Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Determinanti individuali e ambientali nelle malattie autoimmuni  

Carlo Selmi
Responsabile laboratorio Autoimmunità e Metabolismo
Responsabile Divisione di Reumatologia ed Immunologia Clinica

Determinanti individuali e ambientali nelle malattie autoimmuni : il ruolo di sesso, autoanticorpi ed epigenetica

Le malattie autoimmuni , in gran parte rappresentate da condizioni reumatologiche, colpiscono circa il 5 % della popolazione mondiale e condividono alcune caratteristiche essenziali comuni. In primo luogo , tutte le condizioni sono associate ad autoanticorpi che sono al centro del processo diagnostico, ma la correlazione tra isolate positività e l'incidenza della malattia è in gran parte sconosciuta. In secondo luogo , quasi tutte le malattie manifestano una predominanza femminile e il fenotipo clinico sembra differire tra i sessi. In terzo luogo, i gemelli monozigoti manifestano una concordanza largamente incompleta per le malattie autoimmuni, supportando così un influsso ambientale .

Questo interesse è cumulativamente rappresentato da specifiche linee di ricerca :

1 . Gli studi di popolazione illustreranno la prevalenza ed il significato clinico di autoanticorpi e di disturbi metabolici / alimentari. Studi basati sulla popolazione longitudinali su due popolazioni rappresentative del Nord Italia e sulla popolazione rurale della Tailandia sono stati condotti per analizzare la prevalenza di autoanticorpi nel siero e il valore predittivo nel tempo o il ruolo di fattori dietetici
http://www.nutritionandmetabolism.com/content/9/1/50
http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0896841113000899

2 . L'uso dell’immunoprecipitazione permette di identificare nuovi autoanticorpi in malattie immunomediate in precedenza sieronegative ( psoriasi , malattia di Behcet ) o sieropositivi ( epatopatia autoimmune)
http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0896841112000649

3 . L'identificazione e la definizione clinica di gemelli monozigoti discordanti e concordanti per malattie autoimmuni (sistemiche e organo - specifico) e infiammatorie croniche ( psoriasi , malattie infiammatorie intestinali) consentirà di pesare l'impatto dell'ambiente sulla suscettibilità alle malattie mediante lo studio dell’epigenoma
http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0896841111001168
http://rd.springer.com/article/10.1007 % 2Fs12016 -011-8293-8

4 . Lo studio delle banche dati amministrative potrà determinare i fattori legati al sesso che determinano le caratteristiche dei pazienti , i tempi di inizio trattamento , ed i risultati clinici nell’artrite reumatoide e psoriasica
http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1568997211002989

Torna ad inizio pagina