Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Fisiologia e fisiopatologia dei progenitori endoteliali  

 

I progenitori endoteliali (endothelial progenitor cells, EPC) sono una popolazione di cellule mononucleate che svolgono un ruolo importante nella formazione e riparazione di vasi sanguigni. Hanno origine nel midollo osseo, circolano nel sangue periferico e sono reclutati nelle sedi di danno vascolare o nei siti di intensa vascolarizzazione, ad esempio in sede di processi infiammatori o tumorali. In tali sedi, i progenitori endoteliali contribuiscono con diversi meccanismi ai processi di vasculogenesi ed angiogenesi. Lo studio dei progenitori endoteliali circolanti nel sangue periferico rappresenta una strategia innovativa che permette una valutazione del compartimento endoteliale con un approccio non invasivo.

Nel nostro laboratorio studiamo le EPC circolanti utilizzando due diverse strategie. Una è rappresentata dalla citofluorimetria policromatica applicata direttamente a campioni di sangue periferico. Tale tecnica, in cui le EPC sono identificate in base all’espressione di antigeni di superficie, permette la conta e la caratterizzazione fenotipica delle EPC. La seconda strategia consiste nell'isolamento delle EPC, seguito da una fase di espansione ex vivo. Tra le diverse popolazioni cellulari con caratteristiche endoteliali che possono essere coltivate dal sangue periferico, noi coltiviamo le ECFC (endothelial colony-forming cells), considerate le “vere” EPC in quanto caratterizzate da elevato potenziale proliferativo, capacità di differenziare in cellule endoteliali mature e di contribuire direttamente alla neovasculogenesi. Una volta espanse, le ECFC possono essere studiate nei loro aspetti morfologici, fenotipici e funzionali.

La ricerca nel nostro laboratorio è prevalentemente focalizzata sui seguenti temi:

- Fisiopatologia delle EPC nella patologia tumorale
Stiamo studiando il coinvolgimento delle EPC nell'angiogenesi tumorale di alcuni carcinomi, con particolare interesse alle interazioni che si instaurano nel microambiente tumorale tra EPC ed altri tipi cellulari, e tra EPC e matrice extracellulare. Stiamo inoltre studiando le EPC nel Sarcoma di Kaposi, tumore di origine endoteliale in cui ipotizziamo, sulla base di nostre ricerche precedenti, che le EPC possano essere i precursori delle cellule tumorali presenti nelle lesioni sarcomatose.

- Fisiopatologia delle EPC in malattie cardiovascolari
Abbiamo precedentemente dimostrato la presenza di alterazioni a carico delle EPC in corso di vasculopatia periferica, scompenso cardiaco, iposviluppo fetale da insufficiente perfusione placentare. Attualmente stiamo studiando il possibile coinvolgimento delle EPC nella patologia tromboembolica arteriosa e venosa.

- Fisiopatologia delle EPC in condizioni di ipossia
Stiamo studiando il comportamento delle EPC in condizioni fisiologiche particolari, quali esercizio fisico ed esposizione ad ipossia sistemica, che potrebbe regolare la mobilizzazione ed il reclutamento tissutale delle EPC in modo differente rispetto ai meccanismi implicati nei modelli di ischemia localizzata di un tessuto.

 

Contatti
Dott.ssa Silvia Della Bella

 

Ubicazione
Istituto Clinico Humanitas, Building 7, via Manzoni 113, 20089 Rozzano (MI), Italia

Torna ad inizio pagina