Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Studio clinico biologico dell’innesto di tessuto adiposo autologo  

 

Descrizione generale:

Il nostro gruppo di ricerca in questi anni ha analizzato la composizione biologica del tessuto adiposo autologo, in particolare ha valutato la presenza e la vitalità delle cellule staminali di derivazione mesenchimale. Abbiamo inoltre eseguito vari studi inerenti l’impiego dell’innesto del tessuto adiposo autologo che si è dimostrato essere efficace nel trattamento degli esiti cicatriziali, nella sindrome di Arnold, nella Post Mastectomy Pain Syndrome e nella sclerodermia.

 

Suddivisione in temi di ricerca:

- Biologia del tessuto adiposo autologo: abbiamo condotto uno studio confrontando i campioni di tessuto adiposo autologo sottoposti a centrifugazione secondo tecnica di Coleman con campioni non centrifugati, in particolare concentrandoci sulla vitalità e il contenuto cellulare della popolazione ADSC (Adipose Derived Stem Cells) nonchè sulla frequenza dei precursori clonogenici.
I nostri risultati mostrano come la centrifugazione sia una procedura sicura che non compromette la vitalità cellulare. Tale procedura infine permette di ottenere un prodotto finale purificato e arricchito con un alto numero di cellule vitali contenenti quindi potenziale rigenerativo in una minore quantità di inoculo.

- Trattamento delle cicatrici: abbiamo dimostrato la terapia rigenerativa della cute con tessuto adiposo autologo, prelevato e processato secondo la tecnica di S.R.Coleman, è stata applicata negli esiti cicatriziali di traumi, ustioni da fiamma o caustici occorsi da 2 a 24 anni prima. I risultati hanno dimostrato come le caratteristiche cliniche, istologiche e a livello di risonanza magnetica mostrino un miglioramento in qualità e spessore della cute.

- Trattamento della Sindrome di Arnold: abbiamo condotto uno studio in pazienti che presentavano una sindrome dolorosa cronica denominata sindrome di Arnold. Abbiamo dimostrato come si ottiene un miglioramento della sintomatologia dolorosa in questa patologia grazie all’innesto del tessuto adiposo a livello del decorso del nervo grande occipitale.

- Trattamento della Post Mastectomy Pain Syndrome: abbiamo dimostrato l’efficacia nel trattare questa sindrome dolorosa mediante innesto di tessuto adiposo. Sono stati condotti due studi clinici che hanno ottenuto una risoluzione sia nelle pazienti sottoposte a mastectomia sia nelle pazienti sottoposte a quadrantectomia.

- Trattamento della sclerodermia: abbiamo condotto uno studio che ha verificato l’efficacia del trattamento della retrazione fibrotica periorale da sclerodermia mediante innesto di tessuto adiposo autologo; è stato possibile osservare un miglioramento dell’ apertura buccale, una normalizzazione del pattern capillaroscopico, una rigenerazione tessutale a livello istologico e una riduzione della durezza cutanea.

 

Referente:

Marco Klinger,
University of Milan, Reconstructive and Aesthetic Plastic Surgery School, Department of Medical Biotechnology and Translational Medicine BIOMETRA – Plastic Surgery Unit, Humanitas Clinical and Research Center, Rozzano (Milan), Italy.
marco.klinger@humanitas.it

Torna ad inizio pagina