Logo Università degli Studi di Milano



 
 
Notizie  

Nota neuroscienziata milanese premiata al quirinale per il ruolo di primo piano nella formazioni di giovani scienziati

Oggi al Palazzo del Quirinale, Michela Matteoli, docente dell’Università degli Studi di Milano, ha ricevuto il riconoscimento per l'attività di mentore svolta nel corso della sua carriera e un premio del valore di 10.000 €  conferito dal Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, dal Caporedattore della rivista Nature, Philip Campbell, e dal presidente della commissione giudicatrice, Luciano Maiani.  Insieme a lei, sono stati premiati anche il fisico Giorgio Parisi e il chimico Vincenzo Balzani, che hanno entrambi ricevuto il premio alla carriera.

Matteoli è docente di farmacologia presso l'Università di Milano, dirige il Programma di Neuroscienze di Humanitas ed è affiliata all’Istituto di Neuroscienze del CNR, dove ha iniziato la sua carriera nel 1992.Nel 1989 ha conseguito il dottorato di ricerca presso l'Università di Pisa e dal 1989 al 1991 è diventata postdoctoral fellow presso la School of Medicine dell'Università di Yale, oltre a ricoprire il ruolo di visiting scientist presso la School of Medicine dell'Università della Virginia, nel Dipartimento di Neuroscienze.

Alberto Bacci, ex studente, è uno tra i ricercatori di tutto il mondo ad essere stato ispirato dall'insegnamento di Matteoli. Alberto ricopre attualmente la posizione prestigiosa di direttore di ricerca presso l'Istituto per il Cervello e il Midollo Spinale di Parigi. Commenta Bacci: "Per me, Michela è stata fonte d'ispirazione nella scelta di perseguire la mia carriera nell'ambito scientifico, dopo aver completato la mia tesi per il dottorato di ricerca presso il suo laboratorio. Credo di essere stato davvero fortunato ad aver avuto l'opportunità di lavorare con una persona la cui levatura professionale è all'altezza della sua reputazione".

Ha riferito Claudia Verderio, ricercatrice senior dell’Istituto di Neuroscienze del CNR: "Michela è sempre aperta ad approcci innovativi e possiede una capacità unica di interagire e collaborare con i principali neuroscienziati di tutto il mondo con esiti positivi. È un'insegnante eccezionale, capace di attirare in laboratorio gli studenti migliori e più entusiasti".

Sin dal 2005, la rivista Nature assegna ogni anno e in un Paese diverso il Riconoscimento "Award Mentoring in Science", al fine di premiare l'eccellenza per il mentoring in campo scientifico, e il premio per il 2013 è stato assegnato all'Italia. Nature è il settimanale scientifico più importante a livello internazionale.

 

Ha così esordito Philip Campbell, Caporedattore di Nature: “In un'epoca in cui i laboratori sono sotto pressione per far fronte alla concorrenza, è fondamentale mantenere l'efficacia tecnica e l'integrità etica della propria scienza, rafforzando allo stesso tempo la creatività. Per questo, l'attività di mentoring dedicata ai giovani ricercatori non è mai stata così importante. Non è scontato che i capi dei laboratori siano dotati di competenze di mentoring e siano in grado di esercitarle. Questo è il motivo per cui sono lieto di celebrare quest'anno la notevole attività di mentoring esercitata in un Paese d'illustre cultura scientifica: l'Italia”.

Sono disponibili maggiori informazioni in merito ai premi "Nature Awards for Mentoring in Science" sul sito web www.nature.com/nature/awards/mentorship/.


Le foto della cerimonia di premiazione saranno disponibile dal 25 novembre
Tutte le richieste devono essere inviate ad Alex Jackson
(e-mail a: alex.jackson@nature.com)

Informazioni su Nature Publishing Group (NPG)
NPG è una casa editrice che pubblica informazioni scientifiche di grande rilievo, sia online che su carta stampata. Pubblica, inoltre, riviste, banche dati disponibili online e servizi relativi alle scienze naturali, fisiche, chimiche e applicate.

Rivolta alle esigenze degli scienziati, Nature (fondata nel 1869) è il settimanale internazionale di divulgazione scientifica più importante. NPG pubblica anche una serie di riviste collegate, tra cui le riviste di ricerca Nature e le rivisteNature Reviews , oltre ad una serie di pubblicazioni partner e accademiche di gran prestigio, tra cui le pubblicazioni di proprietà delle società accademiche. Il sito nature.com fornisce agli oltre 8 milioni di visitatori al mese l'accesso ai servizi e alle pubblicazioni del gruppo NPG, dove sono disponibili notizie e commenti della rivista Naturee la bacheca Naturejobs, contenente gli annunci di lavoro in ambito scientifico.

La rivista Scientific American è alla base della divisione mediatica per i consumatori pubblicata da NPG, e si rivolge alle esigenze del grande pubblico. Fondata nel 1845, Scientific American è la rivista più antica pubblicata negli Stati Uniti e rappresenta la rivista principale che propone argomenti autorevoli su discipline scientifiche nell'ambito dei tradizionali mezzi di comunicazione. Oltre al sito scientificamerican.com e alle edizioni tradotte in 14 lingue locali in tutto il mondo, questa pubblicazione raggiunge un pubblico di oltre 5 milioni di consumatori e scienziati. Altre riviste da citare sono: Scientific American Mind e Spektrum der Wissenschaft in Germania.

Nel corso della sua intera attività, NPG è stata al servizio della comunità scientifica e di un pubblico sempre più ampio interessato alla scienza. Appartenente all casa editrice Macmillan Science and Education, NPG è una azienda globale con uffici principali situati a Londra, New York e Tokyo, e altri in tutto il mondo, tra cui Boston, San Francisco, Washington, DC, Buenos Aires, Città del Messico, San Paolo, Il Cairo, Dubai, Delhi, Mumbai, Hong Kong, Shanghai, Melbourne, Osaka, Seul, Barcellona, Madrid, Basingstoke, Heidelberg, Monaco e Parigi. Per maggiori informazioni, visitare il sito www.nature.com.

25 novembre 2013
Torna ad inizio pagina