Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Neurobiologia e Neurofarmacologia  

Laboratorio di farmacologia e tossicologia del neurone e della sinapsi

L’attività di ricerca del nostro gruppo è da molti anni concentrata a mettere in luce i cambiamenti cellulari associati a malattie neurologiche e psichiatriche. Tra gli obiettivi che ci proponiamo c’è quello di identificare nuovi bersagli cellulari per lo sviluppo di approcci farmacologici utili per il trattamento di malattie tra le più diffuse nella popolazione, come l’autismo e l’epilessia. Negli ultimi anni abbiamo definito e caratterizzato il ruolo della proteina chinasi ATM (Ataxia Telangiectasia Mutated) nel controllo della trasmissione neuronale e nei meccanismi di sviluppo del sistema GABAergico. ATM è una chinasi serina/treonina largamente studiata per il suo ruolo di “DNA repair protein” quindi cruciale nei meccanismi di risposta al danno al DNA, ma recenti evidenze dimostrano ruoli aggiuntivi per ATM nei neuroni post-mitotici. Abbiamo pubblicato che in neuroni ippocampali ATM regola lo sviluppo del sistema inibitorio partecipando così al corretto stabilirsi dell'equilibrio eccitazione/inibizione, condizione fondamentale per il buon funzionamento cerebrale dimostrato essere alterato nelle malattie neurologiche e psichiatriche. I nostri dati mettono in luce i meccanismi molecolari alla base di questi risultati e indicano un ruolo specifico di ATM nell'ippocampo e nella corteccia cerebrale, mentre la maggior parte dei lavori in letteratura ne indagano il suo ruolo cerebellare. I nostri risultati oltre a colmare il divario scientifico riguardante la funzione della chinasi ATM nell’ippocampo rispetto al cervelletto, danno una base biologica alle alterazioni cognitive descritte in pazienti con Atassia Telangiectasia (AT, malattia ereditaria dovuta a mutazioni a carico del gene Atm) e indicano che ATM può essere un importante bersaglio biologico nelle malattie del neuro-sviluppo, come recentemente dimostrato dal nostro gruppo in modelli di autismo.

Nel prossimo futuro, la nostra attività di ricerca sarà diretta a capire il contributo anche di altre proteine chinasi partner di ATM, nei meccanismi alla base della trasmissione e plasticità sinaptica al fine di mettere in luce nuovi bersagli biologici e nuovi approcci terapeutici.

Principali approcci sperimentali: Test di comportamento, elettrofisiologia in vitro, biologia cellulare, microscopia convenzionale e confocale.

Ubicazione:
via Vanvitelli n. 32, Milano

Contatti:
Prof.ssa Flavia Antonucci,
Laboratorio di farmacologia e tossicologia del neurone e della sinapsi
Dipartimento di Biotecnologie Mediche e Medicina Traslazionale (BIOMETRA)
tel: 02 50317095 – lab: 02 50317016
mail: Flavia.Antonucci@unimi.it

 
 

 

 

 

 

 

Torna ad inizio pagina